Eternal War 2: Vita Nova di Livio Gambarini

Qualche giorno fa ho finito il secondo libro della trilogia Eternal War scritta dal bravissimo Livio Gambarini ed edito come sempre da Acheron Books. Ho letteralmente divorato questo tomo in cui continuano le avventure di Guido Cavalcanti e del suo Ancestarca Kabal tra Firenze e Roma, tra tenzoni poetiche e elezioni papali. E’ sempre interessante “vedere” le Lande dello Spirito ed assistere alle varie vicende che ai normali mortali sono precluse, ma anche quello che succede nella Materia è molto coinvolgente con quello che succede a Guido e la sua amicizia con Dante Alighieri. (Non entro troppo nel dettaglio per evitare eventuali spoiler). Comunque penso che la scrittura di Livio è migliorata rispetto al primo libro, inoltre ho apprezzato molto tutto il mondo e gli abitanti delle Lande, i vari tipi diversi di spiriti e creature che si possono incontrare in giro, sia antichi che più moderni. Ho apprezzato molto anche tutta la parte storica sia quella ambientata a Roma che quella a Firenze, erano nozioni che ricordavo vagamente dalle lezioni di storia del liceo e che Livio ha contribuito nel farmi ricordare per bene. I personaggi poi hanno una loro evoluzione, alcuni anche molto ma molto interessante, durante l’arco di tutto libro e sono quindi curioso di leggere cosa succederà nelprossimo tomo viste questi cambiamenti. Ho trovato molto utile, poi, la postfazione del libro in cui Livio ci spiega alcuni dettagli importanti sul libro, cambiamenti che ha fatto, ecc… Concludendo Vita Nova conferma la buonissima impressione che mi aveva fatto il primo Eternal War e mi lascia con la curiosità di sapere cosa succederà nel prossimo libro, soprattutto con l’imminente elezione di Bonifacio VIII al soglio di Pietro…