Game of Thrones 2×05

Episodio assai ricco di avvenimenti che mi è piaciuto, come mi sta piacendo, per ora, questa seconda stagione. L’unico appunto che mi viene da fare è che, forse, stanno condensando troppi elementi, tagliando troppo, saltando alcuni personaggi che volevo vedere… per esempio non si sono ancora visti Meera e Jojen Reed e mi spiacerebbe molto se questi due personaggi fossero stati “segati” dal telefilm. Una grande perdita. Passando alla puntata vera e propria mi è piaciuta (ATTENZIONE  SPOILER) la morte di Renly causata dal quella misteriosa “ombra”. L’interpretazione di Brienne da parte di Gwendoline Christie di tutta la vicenda, la devozione di Brienne per il “suo” re, il suo sconvolgimento interiore per la morte di Renly, è stata davvero un’interpretazione fantastica. La bellezza di questa seconda stagione, e non mi stancherò di dirlo, è Tyrion Lannister e le sue capacità di manipolazione delle altrui persone. Anche se li abbiamo visti poco le vicende di Theon che di Bran e anche di Jon si stanno facendo interessanti. E mi rimane l’impressione che l’attrice che fa Yara sia assolutamente fuori parte, non mi piace per nulla come sta venendo il personaggio, probabilmente uno dei più errori di questa stagione, per me. Per quanto riguarda i personaggi che ho nominato poc’anzi sono proprio curioso di vedere come renderanno quello che succederà successivamente… Parlando di Harrendal devo dire che apprezzo sempre di più Charles Dance che è davvero un ottimo Tywin Lannister, inoltre la trama di Arya si fa sempre più interessante, anche se avrei voluto più approfondimento perché il soggiorno di Arya in questo castello maledetto è una delle parti che preferisco del secondo libro. Infine passando a Daenerys, c’è poco da dire, l’attrice è davvero brava e mi è piaciuto molto il suo dialogo “finale” con Ser Jorah Mormont. E siamo già a metà stagione… scorre sempre troppo in fretta questo telefilm!