Vampire Masquerade – Cronaca N°2

Continuo nel proporvi gli appunti delle mie cronache di Vampiri, come vedete ci sono delle ripetizioni di pezzi precedenti, perché, alcune cose non erano avvenute nella precedente giocata. Buona lettura! Comunque alla fine di questa giocata il Brujah è prematuramente morto ucciso dal Principe Nubi perché aveva… dato di matto davanti a lui.

 

Comunque sia poco dopo, riceveranno una visita poco amichevole dai Setiti che stanno cercando anche loro Marvel, per un non meglio specificato motivo. I Setiti credono che loro abbiano scoperto dove sia Marvel e cercheranno di catturarli per poi portarli al loro tempio sotterraneo. Gli basta rapire solo uno dei pg e andare via, o ammazzare gli altri e andare via. (Preparare schede per combattimento). Ricordarsi di farlo quando ci sono tutti.

Circa mezz’ora dopo che Massimo Augusto è andato via dalla sede della Camarilla riceverà una telefonata da un rappresentante di Nubi che gli dice che la notte dopo si dovrà recare appena svegliato alla sede della Camarilla perché ci sono fatti importanti da discutere. E di comunicarlo anche agli altri membri della coterie che stanno con lui.

La stessa telefonata la riceve il tremere a cui viene intimato di tornare immediatamente alla capella dei Tremere. Arrivato qui verrà ricevuto direttamente dal Reggente della Cappella di New York e Lord dello Stato di New York, Luca Cordiana. Il quale lo rimproverà per avere usato i suoi poteri in maniera così avventata e che solo grazie al suo intervento non ha subito conseguenze per la sua azione. Se il pg diede come faccia a sapere quello che successo Cordiana risponde:

“Le vie della Camarilla sono infinite, ci sono occhi ed orecchie ovunque che riferiscono al Principe Nubi. Se non fosse per il primogenito del clan Brujah a quest’ora il tuo amico avrebbe un paletto nel cuore e la testa ad adornare la scrivania di Nubi. Quindi domani quando ci sarà l’incontro alla Camarilla scusati… so quanto possa essere difficile, sei un Tremere, sei orgoglioso come tutti noi, ma dobbiamo chinare la testa a volte, per conservala sulle spalle… Soprattutto quando si è neonati come te. Ma ti avverto, io ho investito molto su di te, su questo tuo coinvolgimento, non ho scelto te a caso, ma ti ho scelto perchè sei il neonato più promettente di questa cappella, ti avverto che se mi deludi… ne pagherai le conseguenze.”

Se il pg desidera sapere di più, Cordiana sarà elusivo e gli dirà di andare a coricarsi che ormai il sole sta per sorgere.

Agli altri non succederà più nulla di rilevante durante la notte.

Se ci vanno troveranno il locale vuoto, con solo un uomo ad aspettarli davanti al bancone del bar, sorseggiando una coppa di sangue, ne offre altro anche ai pg. E si presenta dando una pacca sulla spalla o una stretta di mano a tutti, dicendo di chiamarsi Matt Stakes e di essere un cainata anche lui che vuole aiutare dei neonati come loro nella difficile non-vita. Sarà molto interessato ai Malkavian e li tratterà molto bene, invece darà fastidio al ventrue. E’ vestito con sobrio e semplice completo italiano, di colore rosso carminio. Ha una barba molto curata, capelli corti impomatati, marroni così come gli occhi. E’ molto gentile e amichevole con i pg. Farà mostra della sua disciplina di ottenebramento, schioccando le dita farà comparire alcuni tentacoli d’ombra che porteranno i calici pieni di sangue ai pg. (Un punto sangue per calice). Stakes è molto affabile ma se i pg chiedono del suo passato sarà un po’ elusivo, dicendo che aveva un’azienda d’armi ma che ormai si è ritirato a vita privata e che faceva i suoi affari anche con l’attuale principe. (Se i pg fanno un tiro dif 7 su intelligenza, sapranno, a seconda dei successi, che Matt Stakes è un Las Ombra molto potente, che aveva effettivamente un’azienda di armamenti la Matt Stakes Army Industry, che nutre un odio terribile per Nubi e che i due hanno lottato in passato. Nubi era stato rovinato da Stakes e poco dopo il ventrue si vendicò uccidendo, apparentemente Stakes e prendendo la sua azienda ed il suo grattacielo dove ora c’è la sede della Camarilla. Stakes era un alleato esterno del Sabbat e sembrava che un gangrel di nome Oberon l’avesse ucciso su ordine di Nubi ben quindici anni fa. Stakes da allora era scomparso. E’ la nemesi di Nubi. Se i pg vogliono attaccarlo, Stakes li avverte che contro di lui non possono fare nulla e che non vuole ucciderli. Vuole collaborare con loro e non vuole nulla in cambio (per ora). Se i pg lo attaccano userà l’ultimo livello di ottenebramento per diventare di tenebra e poi scomparire tra le fessure del pavimento. Dirà anche che si rivedranno.) A parte questo il vampiro dirà che non sa realmente nulla di utile su Marvel a parte che sa che i Giovanni non si muoverebbero per così poco, non solo per la droga, c’è altro sotto, ma non sa cosa.

Quando vanno nella sede della Camarilla, verranno accolti dallo sceriffo e dal flagello che saranno molto freddi con loro. Verranno portati all’ultimo piano della torre, un attico che copre tutta la visuale dell’isola. E’ lo studio del principe Nubi che si trova dietro una scrivania nera. E’ tutto molto lussuoso e pomposo. C’è una libreria piena di tomi, una pendola interamente laccata d’oro ed altre bellezze, e tutto molto suontoso. C’è un camino su cui scoppietta un fuoco per fare atmosfera. Ci sono delle poltrone davanti alla scrivania due. Nubi dice ai pg di rimanere alzati e di mettersi in riga. Poi finisce una telefonata e si alza dalla sua poltrona. Li guarda. Uno ad uno. Usa la Maestà su di loro (pag 174 manuale), se vogliono resistere devono tirare su Coraggio (dif Carisma + Intimidire di Nubi), ma solo per un attimo poi il potere di Nubi li soggioga. Hanno una paura fottuta di Nubi, rimangono esterefatti dalla sua potenza. Tutti devono fare un tiro su Coraggio a difficoltà sette, chi non lo supera cadrà in ginocchio piagnucolando. Nubi parla.

“Idioti!” tuona “Ho già abbastanza problemi in questa cazzo di città tra Setiti, Sabbat e la dannata Cacciatrice Sarah… ora vi ci mettete anche voi che vi mettete a svolazzare per l’aria e a spararvi tra di voi per delle stronzate! E dico soprattutto a te idiota di un Brujah! Se non fosse per il tuo sire a quest’ora Qati ti avrebbe infilato un paletto nel cuore e poi ti avrebbe lasciato al sole! Chi cazzo di credi di essere per minacciare un membro rispettabile del mio clan? Eh? – Si avvicina al pg e gli molla una ginocchiata sull’inquine (calcolare danno). – Siete vampiri cazzo, avete una stramaledetta missione da compiere e vi divertite a fare gli idioti tra di voi, a litigare! Ho dovuto oliare qualche ingranaggio per risolvere il problema che avete fatto. Dannazione! Davanti ad una stazione di polizia…” Nubi si avvicana ad un capiente frigorifero, lo apre un po’ e poi butta le teste di due poliziotti ai piedi del brujah “Visto cosa ho dovuto fare per risolvere la situazione? Vi avevano visto coglioni! Stavano per arrivare a voi. Le vostre dannate targe, la dannata Aston Martin dello stracazzo di Massimo Augusto! Pure te, non mi sembri stupido, ma allora perché vai nel Bronx con una cazzo di Aston Martin??? Eh? Spiegami come hai potuto fare una cosa così stupida! Come te caro il mio Harry Potter… non hai pensato alle telecamere, sai quanta gente c’è che guarda il cielo nella speranza che arrivino gli alieni? C’è già un filmato su Youtube che vi riprende da lontano, per fortuna non vi si vede bene… pensano siate un UFO. Per tua fortuna – e gli punta un dito in petto e lo spinge – per tua fortuna le mucche sono stupide… la maggior parte, ma pensi che la Società di Leopold e gli Inquisitori non abbiano capito cosa era realmente quell’UFO? Ah e se pensate che si, potevo cambiare la memoria ai due poliziotti… si potevo farlo, sarebbe stato semplice, ma non avreste capito… cosa bisogna fare per rispettare la Masquerade. Non avreste capito. Io ho sempre rispettato la Masquerade e guardatemi adesso! Sono il principe di New York! E diventerò molto di più… e certamente non mi farò fermare da tipi come voi. Non farò come il principe Leehnsherr, quell’idiota diede troppo spago a quelli come voi e sapete come è ridotto adesso? E’ polvere! Non diventerò polvere a causa vostra. La prossima volta che non rispettate la Masquerade, non ci sarà primogenito che tenga, vi ammazzo, io stesso. Vi strappo quel cuore freddo che avete e lo butto nel fuoco! E soprattutto a te Brujah… ti avverto, un prossimo sgarro e sei morto. Morte Ultima. Caccia di Sangue. Tu sei come Oberon. Uguale. Stupido. Violento. Alla fine quelli come te schiattano e sono quelli come me che vi ammazzano. Non sono arrivato fino a questo punto per cadere a causa di idioti come voi… Ed ora andate novellini… e se ci tenete al vostro collo, portate a termine la missione che vi ho dato il prima possibile… se non volete che mi cibi personalmente della vostra anima… e del vostro sangue… Ora andate via dalla mia vista!”

Lo sceriffo gli dirà di andare con lui nella sala riunioni e vorrà sapere tutto quello che hanno scoperto. Gli dirà che qualche giorno prima della scomparsa di Marvel, era stato rubato un tomo nel palazzo di Gaetano Giovanni, un tomo sulla loro arte necromantica. E di fare maggiori ricerche in questo senso, forse così troveranno Marvel. Se gli chiedono che tomo, lui dice di non saperlo, non è uno stregone lui.

Qati, prima che vadano via, si avvicina al Tremere e gli sussurra che spera che infranga la Masquerade, così potrà bere il suo sangue di stregone e vendicarsi di ciò che il suo clan a fatto agli Assassini.

Dopo essere usciti dal palazzo la paura per il principe passa.

I pg quando andranno in giro notereanno di essere seguiti da qualcuno. Dovranno fare un tiro di Percezione + Sesto Senso (Dif 7) per capirlo. Se vogliono organizzare un’imboscata scopriranno che li stanno seguendo degli Inquisitori e ci sarà una battaglia (Preparare Schede) Se vengono catturati gli Inquisitori non dicono nulla e si uccidono ingerendo del cianuro.

I pg potrebbe andare dai Giovanni a Little Italy. Il quartier generale dei Giovanni si trova al 155 di Mulberry Street in un ristorante chiamato S.P.Q.R. Non troveranno un ambiente molto amichevole, ma nessuno li attaccherà apertamente (solo se aizzati i Giovanni si difenderanno). Se vanno nella sede dei Giovanni, verranno ricevuti da Adele Giovanni, una della famiglia. Non sarà disposta a parlare di queste cose con loro, sono faccende interne alla famiglia. Gli dice solo che il tomo non è stato ritrovato e stanno indagando su chi possa essere stato. E di non sapere chi sia Marvel. Se usano qualche potere o abilità per sapere cosa sa veramente scopriranno che non sa veramente nulla. Se cercano di minacciarla, la situazione si scalderà e verranno o accompagnati fuori o attaccati. In questo caso interverrà anche Gaetano Giovanni.

Se dopo l’attacco dei Setiti vogliono cercarli, dovranno cercare i Nosferatu, sono loro gli unici che possono sapere dove si trovi il tempio di Setiti e forse dove sia Marvel. Sono in fondo quelli che sanno tutto di tutti. Se chiedono in giro sapranno che un certo Luois è il Nosferatu che fa per loro ed abita nelle foghe, sotto Central Park. Luois è un pazzo che crede di essere ancora al tempo della Rivoluzione Francese, crede che la ghigliottina lo stia per prendere e ha paura anche della sua ombra. Ma sa ogni cosa della città. Se i pg riescono a calmarlo e a parlargli, gli dirà che Marvel si sta nascondendo dal Conte di Bergerach e che lo aspetta la ghigliottina per il furto che ha fatto ai danni del Conte. Se gli chiedono cosa ha rubato gli dirà che il Duca Marvel di Oxford ha rubato un tomo con i segreti del Conte. Per i Setiti gli dirà che lui degli Egizi non sa nulla. Che vuole essere lasciato in pace da loro e che non va mai a trovarli sotto le camere del faraone (cioè il museo egizio della città).