Il Giro D’Italia a Monterotondo

Il Giro d’Italia domani, anzi ormai oggi, alle 14.40 circa passerà a Monterotondo, i corridori percorreranno le vie centrali del paese per andare poi nella ridente (si fa per dire) Mentana. Logicamente la città sarà mezza bloccata e già ci sono, soprattutto su Facebook, orde inferocite di gente che protestano perché le strade saranno chiuse, le scuole saranno chiuse, perché insomma tutta la città si fermerà per il Giro. Ed io le posso anche capire, domani non lavoro e avrò altri disagi… ma… ma sinceramente chissene frega. E’ il Giro D’Italia, per le divinità abissali ed infernali! Quando ripasserà la prossima volta fra dieci o vent’anni se siamo fortunati! Capita forse una volta nella vita. E sono onorato che la mia città lo ospiti per un piccolo tratto. Molto ma molto onorato. Perché è un evento unico, un evento che accomuna tanta gente, un evento positivo. E se le scuole per una volta stanno chiuse e si recupera la giornata a fine anno, e se per una volta saltiamo il lavoro, o comunque rimaniamo a lavoro a pranzare, insomma abbiamo dei disagi, per una volta pensiamo in maniera diversa. Già la vita è diventata complicata e difficoltosa, in fondo cosa ci costa sacrificarci per un giorno per un evento che è nella storia del nostro paese? Ed a me nemmeno piace il ciclismo! A me sembrano solo polemiche futili, un modo per attaccare l’amministrazione di Monterotondo, un modo come un altro, perché sono sicuro che se l’amministrazione avesse rifiutato di far passare il Giro D’Italia in città questi polemiconi avrebbero polemicizzato dicendo che era sbagliato non farlo passare o se il Comune avesse deciso di lasciare le scuole aperte l’avrebbero condannato per questo motivo. A me sembra che internet, ma forse mi sbaglio, grazie al fatto che non abbiamo davanti la faccia della persona\amministrazione che attacchiamo davanti ma abbiamo davanti un monitor di pc, grazie a questo fatto sia più semplice fare della polemica sterile. I problemi sono ben altri in città, l’amministrazione che c’è ora è buona ma non è perfetta, ci sono tanti problemi e tanti pregi, ci sono tante cose oscure e tante cose buone. Ma da quel che vedo nel profilo dell’amministrazione del Comune su Facebook… mi sembra che la gente spesso lo prenda come uno sfogatoio di tutti i problemi, che alcune volte non sono nemmeno causati dall’Amministrazione, della gente che abita in città e che ha un account su FB. Io, sinceramente, sarei propenso a fare una cosa, tu puoi avere il tuo collegamento internet ma devi leggerti prima almeno le regole della netiquette, forse così ci sarebbero in giro meno polemiconi che trolleggiano allegramente. E questo doveva essere solo il post in cui dovevo parlare del passaggio del Giro D’Italia a Monterotondo! Comunque, se farò foto, le posterò per farvi vedere il passaggio. Buon Giro a tutti.