Game of Thrones – Episode 2

E’ arrivato ed è passato anche il secondo episodio di The Game of Thrones. Sicuramente il personaggio che mi ha convinto sempre di più è Tyrion Lannister, il Folletto è proprio come dovrebbe essere, mi piace, poi l’attore, a me è sempre piaciuto. Logicamente anche Jon ShowDaenerys bucano lo schermo, come facevano le loro controparti, e li ho apprezzati molto, mentre invece, così come accadeva nel libro, sia Sansa (che trovo molto bella ma molto cogliona) sia Catelyn mi stanno antipatiche, cioè le attrici recitano molto bene, ma i loro personaggi sono odiosi, soprattutto quando la moglie di Ned Stark scaccia Jon Show. Per Sansa, un personaggio del genere ci deve essere ci può anche essere, ma la trovo odiosa ed ovviamente questo era l’intento di Martin nei libri e nel telefilm rende benissimo. Quel che mi piace molto di questo telefilm sono i costumi, molto curati per riprodurre quelli che aveva descritto Martin, e i paesaggi, gli ambienti… e sicuramente l’imponente Barriera, con la sua maestosità e cupezza, viene riprodotta benissimo. E’ il luogo che, per ora, mi sembra sia riprodotto meglio, almeno da lontano. Una piccola cosa, davvero piccola, che trovo leggermente fuori luogo,  i Dothraki me li ero più immaginati simile ai mongoli o ai barbari che invasero l’Impero Romano, insomma con tratti più asiatici. Invece mi sembrano, tranne un po’ Drogo, un po’ troppo occidentali, ma è una minima cosa. E’ un’altra piccola cosa, minima, è che pensavo che i meta-lupi fossero più presenti, che si vedessero di più.. A parte questo attento il terzo episodio e soprattutto di vedere Ditocorto, personaggio odioso ma che a me piace molto. Comunque, concludendo, avete notato che la sigla cambia a seconda dei luoghi che si visitano nell’episodio? 😀

“Sansa puo’ tenersi i suoi aghi da cucito. Io ho un Ago tutto mio.”