I libri più belli letti nel 2017

Come ogni anno, più o meno in questi giorni, è tempo di fare la classica classifica dei libri che ho apprezzato di più, questa volta di questo 2017 che sta per finire. Quindi bando alle ciance, ecco la mia personale classifica sui libri più belli del 2017:

  1. The Bloody Red Baron” & “Dracula: Cha cha cha” di Kim Newman. Libri della saga iniziata con Anno Dracula e che ho apprezzato davvero molto. Sono tutti molto interessanti, scritti benissimo e il terzo libro, “Dracula: Cha cha cha” è ambientato a Roma durante il periodo della Dolce Vita! Ovviamente sono a tema vampiri ma si dovrebbe capire dai titoli! XD
  2. Jingo“, “The Truth“, “The Last Hero“, “Il prodigioso Maurice e i suoi geniali roditori“, “Night Watch” e “L’intrepida Tiffany e i piccoli uomini liberi” di Terry Pratchett. Sono tutti libri della saga del Discword che adoro. Non saprei scegliere quello più bello tra questi, forse forse “Night Watch” ma non ne completamente sono sicuro. So soltanto che fra poco avrò finito di leggere tutti i libri del Discword e poi non saprò cosa fare. Probabilmente pregare Offler o il Blind Io che facciano altri film per la televisione tratti dalle opere di Pratchett!
  3. La notte dei biplani” di Davide Morosinotto, bellissima ucronia ambientata in una Prima Guerra Mondiale leggermente diversa dalla nostra. Ne ho parlato in questo blog, in uno dei pochi post che ormai scrivo durante l’anno, cliccate sul titolo del libro per andarlo a leggere.
  4. Niente e così sia” di Oriana Fallaci. Pian piano sto recuperando alcuni libri di Oriana Fallaci che da tempo volevo leggere. E devo dire che, almeno finora, non me ne sto pentendo. Mi è piaciuto davvero moltissimo questo libro e così ho potuto conoscere, in maniera più approfondita, un periodo ed una guerra, quella in Vietnam, che conoscevo solo a grandi linee.
  5. Caliban’s war” di James S.A. Corey. Secondo libro della serie fantascientifica The Expense da cui hanno tratto un bellissimo telefilm che vi consiglio di seguire. Questa è la miglior fantascienza che ci possa essere. Interessante, coinvolgente. I libri sono un filino superiori al telefilm ma di poco. Non vedo l’ora di leggere gli altri!
  6. The Empty Grave” di Jonathan Stroud. Ultimo libro della saga di Lockwood & co, dedicata ai fantasmi. Tutti i nodi vengono al pettine in maniera assai soddisfacente. Ho apprezzato molto questa saga, mi dispiace che sia finita, e devo dire che mi è piaciuta di più questa che quella di Bartimeus (che ho comunque adorato all’epoca). Spero che la serie tv, che dovrebbero produrre, sia all’altezza dei libri.
  7. Eternal War: L’Esercito dei santi” di Livio Gambarini. Altro libro di cui ho parlato qualche tempo fa e che mi è piaciuto davvero molto. Sia l’idea, l’ambientazione e i personaggi. La Acheron Books sforna sempre ottimi libri di ottimi autori italiani. Spero di leggere presto un seguito di questo libro!
  8. Multiverse Ballad” di Andrea Atzori e Tim D.K. Chiude la classifica una raccolta di racconti molto particolare, di cui ho scritto nel blog poco tempo fa. Tratta un argomento che mi sta molto a cuore, cioè il multiverso e le realtà alternative. Ed è davvero una bellissima raccolta che vi consiglio caldamente.

Con questo si conclude la mia personale classifica di quest’anno, per fortuna non faccio una classica dei fumetti che mi sono piaciuti di più sennò forse finiremmo nel 2118! XD