The Last Ship

The Last Ship” è uno dei miei telefilm preferiti dell’estate, coinvolgente, divertente, interessante, “semplice” da seguire, adatto alla stagione. Non è uno di quei grandi telefilm come “Person of Interesto “Daredevil” ma è comunque gradevole per far passare questo periodo di calura. Il telefilm è tratto dal libro omonimo del 1988 scritto da William Brinkley,  anche se nella versione televisiva cambiano molti aspetti della vicenda. La serie è ambientata in un mondo in cui c’è una pandemia sta mietendo numerose vittime in tutto il mondo (mentre nel libro c’era di mezzo una guerra nucleare e il pericolo quindi delle radiazioni). Nella prima stagione (ora siamo alla seconda e la serie è stata rinnovata per una terza) l’equipaggio della Nathan James, la “nave” protagonista del telefilm, doveva fronteggiare proprio l’inizio dell’epidemia e della frenetica ricerca di una vaccino. Per fortuna sulla nave si trova la dottoressa Rachel Scott, interpretata dalla brava Rhona Mitra, mentre l’abile capitano Tom Chandler ha il volto di Eric Dale, il suo “vice” Mike Slattery è Adam Baldwin (visto nel primo “Independence Day” dove interpretava sempre un militare ma dell’Air Force quella volta e visto poi in mille altri film e telefilm). Tra i tanti volti del telefilm voglio segnalare John Pyper-Ferguson che io ricordo per “Alphas” e per una particina in “X-Men: The Last Stand” che qui interpreta Tex Nolan e Marissa Neitling che è il LT Kara Foster. La seconda stagione, invece, è incentrata su un gruppo di immuni al virus, fanatici, che darà filo da torcere a quel che rimane della Marina degli USA. In questa stagione hanno aggiunto nuovi personaggi e il mio preferito è il luogotenente Ravit Bivas, israeliana, interpretata dalla bella e brava Inbar Lavi. Comunque tra l’equipaggio della nave e i suoi avversari ci sono molti comprimari e personaggi ricorrenti molto azzeccati, con attori tutti molto bravi. L’argomento della pandemia, della scomparsa della civiltà, di cosa fare dopo, di come ricostruire è sempre interessante. Poi il telefilm è pieno d’azione, ovviamente, ed è una molto godibile. Sono molto contento che “The Last Ship” sia stato rinnovato per una terza stagione e non vedo l’ora di vedere gli ultimi due episodi di questa seconda stagione!

46464-the-last-ship-the-last-ship - CopiaImmagine presa da qui.