Trenta

E sono trenta. Non mi sembra ancora vero. Il tempo ha un suo modo tutto strano di passare, la festa dei miei venti anni mi sembra, ormai, passata da un secolo e, a volte, mi sembra ieri che facevo il liceo. Trenta iniziano ad essere tanti. Ricordo che dieci anni fa, dopo aver festeggiato il mio compleanno, qualche giorno dopo nacque il mio primo nipotino, Michele. Allora entrando nell’ospedale per vederlo per la prima volta mi dicevo: “Quando lui avrà dieci anni, io ne avrò trenta. Chissà come sarà e cosa farò…”. La mia vita è decisamente cambiata da allora, è passata molta acqua sotto i ponti, sono successe tante cose belle e brutte. La vita si è fatta più difficile rispetto al passato o forse, semplicemente, quando sei bambino e ragazzo, di certe cose non te ne accorgi molto. Comunque tanti auguri a me che faccio trent’anni. La terra gira ancora intorno al sole (almeno spero, se fosse il contrario sarebbe tragico… ma almeno i complottisti sarebbero contenti!), alla fine non mi sembra di essere tanto diverso da ieri (un po’ come quando festeggiai i miei diciotto anni). Vi lascio con un piccolo regalo, per tutti voi che leggerete questo mio post, un augurio speciale che ho ricevuto da un mio caro… amico… si, amico… (dovete cliccare sul link per sentire questi auguri!).

maddog2

Spero di ricevere tanti bei libri e fumetti per questo compleanno (come sempre), anche se mi servirebbe di più una belle libreria dell’IKEA XD